Tutti gli articoli di cristina

Costruire la base del bookscanner

Prima di costruire la base ricavo i listelli che mi serviranno da due più grandi, lunghi rispettivamente due metri.

listelli

 

 

 

 

 

 

 

Quindi taglio sei listelli lunghi 55 cm e altri due lunghi 32 cm, utilizzando una sega a dorso che si adopera in genere per creare cornici.

La sega a dorso con cui ho tagliato i listelli
La sega a dorso con cui ho tagliato i listelli
I listelli ricavati
I listelli ricavati

Per la base servono quindi due listelli da 55 cm e due da 32 cm.

foto

Prima di fissarla dobbiamo inserire la guida per scrivania all’interno. Questo permetterà alla nostra base di essere mobile e di adattare il bookscanner a libri di vario spessore. Io ne ho utilizzata una lunga 35 cm.

Le guide per scrivania applicate alla base per rendere mobile il piatto del bookscanner
La guida per scrivania applicate alla base

 

 

 

Inizio dei lavori!

In questo blog documenterò passo dopo passo la costruzione di un book scanner. La struttura si può dividere in diverse sezioni:

  • la base
  • il piatto
  • il vetro
  • la colonna per le luci
  • le colonne per le fotocamere

Per adesso descriverò semplicemente il montaggio della macchina nelle sue singole parti. Per quello che riguarda le fotocamere, il loro collegamento e gli eventuali software verrà tutto spiegato in un secondo momento.

Come ho già spiegato nella pagina dedicata al progetto, non sono una professionista  del fai da te nè ho particolari attitudini per queste mansioni. Gli attrezzi utilizzati sono un trapano e una sega a dorso, che mi ha permesso un taglio preciso dei listelli. La stessa precisione non sarei riuscita ad ottenerla con un seghetto elettrico, non avendo appunto la necessaria dimestichezza.

Per chi volesse invece comprare il kit già completo di tutti i pezzi escluso le fotocamere questo è il link su cui andare.